E’ calcio estivo, ma non è Inter-Juve se non ci sono polemiche. La partita, terminata 1-1 ai tempi regolamenti, l’ha vinta la squadra di Maurizio Sarri ai calci di rigore, ma la rete di Cristiano Ronaldo, con la quale i bianconeri hanno pareggiato, ha suscitato non poche polemiche. A detta di molti il gol doveva essere annullato.
In base al nuovo regolamento, entrato in vigore dallo scorso 1 luglio, i giocatore della squadra che attacca su calcio di punizione devono posizionarsi al almeno 1 metro di distanza dalla barriera della squadra che difende, non un centimetro in meno. Altrimenti, a norma di regolamento va fischiata una punizione indiretta alla squadra che difende, non considerando quindi l’esito del calcio piazzato.
Il pareggio della Juve è arrivato grazie ad una punizione di Ronaldo, in occasione della quale però c’è Manduzkic che, al momento della battuta, è posizionato accento alla barriera formata dai giocatori dell’Inter. La distanza tra il croato e il primo giocatore dell’Inter sembra essere meno di un metro, per questo il gol del pareggio della Juve sarebbe stato da annullare, con punizione indiretta a favore dei nerazzurri. L’arbitro cinese Zhang ha convalidato la rete in una situazione comunque di difficile interpretazione, che da settembre sovrano gestire anche i nostri arbitri.
Il clima di tensione fra Juventus e Inter non accenna a placarsi neanche in Cina. Anzi la rivalità fra le tifoserie, se possibile, è addirittura accentuata fra i gruppi di sostenitori locali. E a Nanchino, fuori dallo stadio di proprietà del gruppo Suning, a un’ora dal fischio d’inizio di Juventus-Inter si sono registrati momenti di tensione.
Due gruppi di tifosi intersti e juventini sono infatti venuti a confronto fuori dall’impianto e dopo cori di sfottò e lanci di oggetti è stato esposto uno striscione dai supporter nerazzurri la cui traduzione è più o meno: “Rubare è nel dna della Juve”.
Insomma dato quello che stiamo vedendo in queste prime amichevoli estive ci aspettiamo un gran bel campionato italiano ricco di emozioni e di grandi sfide.

Please follow and like us: