Domenica 10 febbraio alle 18 si terrà una delle partite di Campionato più interessanti: Sassuolo-Juventus. In più di un’occasione i neroverdi hanno dato prova della loro capacità di mettere in difficoltà anche le grandi: possibilità che la vecchia signora, vista l’attuale situazione, non può permettersi di sottovalutare. La squadra di De Zerbi vuole l’impresa, mentre in casa di quella di Allegri la parola d’ordine è vincere, tutte premesse di grande calcio spettacolo.

Sassuolo-Juventus, pericolo in agguato

Il Sassuolo è una squadra che non regala niente, e di certo non sarà facile per la Juventus uscire dal Mapei Stadium con i tre punti in tasca. A testimoniarlo sono i numeri, che contano 34 gol segnati da  Berardi e compagni: più di Inter, Milan e Fiorentina. La maggior parte delle reti sono state segnate tutte negli ultimi quindici minuti di gara, durante la quale la squadra è abituata ad accelerare notevolmente. L’altra faccia della medaglia di una squadra è la difesa, spesso troppo scoperta a causa del gioco offensivo. La porta del Sassuolo è stata violata, fino ad oggi, ben 33 volte in 22 gare.

Ad aumentare i rischi per la Juventus c’è la voglia del Sassuolo di dare un senso alla stagione. Con 30 punti la salvezza è ormai assicurata ma, guadagnandone cinque in più potrebbe iniziare a vedersi all’orizzonte anche l’Europa, possibilità che la squadra vuole cogliere al volo.

Sassuolo-Juventus: le probabili formazioni in campo domenica 

La Juventus potrebbe presentarsi in campo con uno schema speculare a quello della sua avversaria: il 4-3-3. In porta potrebbe essere confermato Perin, chiamato al riscatto dopo la partita contro il Parma mentre, in difesa, Allegri dovrà fare i conti con più di qualche gatta da pelare.

Indisponibili per infortunio Chiellini, Bonucci e Barzagli, con Caceres e Rugani impiegati come coppia centrale. Sulle fasce laterali invece, Cancelo e Spinazzola dovrebbero battere De Sciglio e Alex Sandro, nel ballottaggio per una maglia da titolare. Non ci sono assenti a centrocampo, e dovrebbero giocare fin dall’inzio Khedira, Pjanic e Matuidi con Betancur ed Emre Can in panchina. In avanti  Dybala dovrebbe partire ancora una volta dalla panchina, mentre Douglas Costa  dovrebbe affiancare gli intoccabili Mandzukic e Cristiano Ronaldo.

Probabili formazioni
Sassuolo (4-3-3): Consigli, Lirola, Peluso, Ferrari, Rogerio; Bourabia, Sensi, Locatelli, Berardi, Babacar, Djuricic. A disposizione: Pegolo, Satalino, Demiral, Magnani, Lemos, Adjapong, Boga, Matri, Scamacca, Di Francesco, Brignola.

Allenatore: De Zerbi.

Juventus (4-3-3): Perin; Cancelo, Caceres, Rugani, Spinazzola, Khedira, Pjanic, Matuidi, Douglas Costa, Mandzukic, Ronaldo. A disposizione: Szczesny, Pinsoglio, De Sciglio, Alex Sandro, Betancur, Emre Can, Dybala, Kean.

Allenatore: Allegri.

 

 

 

 

 

Leggi anche: 

Allegri sulle sconfitte: “le serate no capitano”

Le voci sull’addio di Allegri e i possibili sostituti

La Juventus decide il futuro di Mandzukic

Champions League: il calendario degli ottavi di finale

 

 

 

Please follow and like us: