Era il 1 novembre del 1897, quando dei ragazzi seduti su una panchina in Corso re Umbero, decisero di fondare una squadra di calcio, quasi per scherzo. Quella squadra era la Juventus che, in quasi 122 anno di attività ne ha fatta di strada, tagliando traguardi e segnando record, non solo calcistici.

In fin dei conti la storia della Juventus e quella degli albori del calcio si sono mosse di pari passo e quindi, veder citare dei risultati come quelli riportato di seguito non è poi così “strano”.

1# La Juventus fu la prima squadra ad avere un centrocampista, quando ancora non esisteva la parola. Il suo nome era Antonio Vojak, il calcio era  in piena organizzazione, e le idee tattiche iniziavano a delinearsi all’orizzonte.

2# All’inizio degli anni ’20 nacque una strana squadra della Juventus chiamata “Juventus errante“. Questa era composta da giocatori che, pur avendo tutti i requisiti, non potevano giocare in campionato. La squadra fu utilizzata per disputare le amichevoli nei pressi di Torino, e l’allenatore era Guido Debernardi

3# La prima Juventus da goal risale al 1932. La squadra fu costruita da un giovane presidente Edoardo Agnelli e vantava talenti come: Giampiero Combi, portiere, Allemandi nelle vesti di difensore e il centravanti Pietro Pastore. La squadra segnò 84 volte in 26 partite

4# Uno dei maestri della pittura moderna italiana, Enrico Paulucci, è stato portiere della Juventus nella stagione 1920-21

5# Il portiere Ezio Sclavi giocò una sola partita con la Juventus, e nel ruolo di mediano! Non riuscendo a trovare spazio in campo si allenò duramente, e venne schierato come mediano durante la penultima giornata di campionato 1925-26

Potrebbe interessarti anche: 

La storia della Juventus 

Così nacque lo Juventus Stadium 

La storia dello Juventus Museum 

Juventus, la storia del logo

 

Please follow and like us: