Dopo un digiuno di reti durato 2 mesi, Gonzalo Higuain è tornato a segnare. Nella gioia post vittoria contro la Spal, l’attaccante del Milan ha “avvisato” la Juventus, della sua intenzione di dare il meglio di se durante la Supercoppa Italiana, che si terrà il 16 gennaio. Ecco l’intervista

Il Pipita ce l’ha fatta. Gonzalo Higuain ha interrotto il suo periodo negativo, alla base delle voci insistenti del suo ritorno con la Juventus. A rinvigorire l’attaccante del Milan è stata la vittoria contro la Spal, conseguita proprio grazie ad una sua rete.

L’astinenza durava dal 28 ottobre 2018, per un totale di 9 partite che, stando a quanto dichiarato ai microfoni di Danz, sembrano essere ormai acqua passata.

«È un gol importante, sono tre punti fondamentali È normale che la gente si aspetta qualcosa di più da me, sono venuto per questo e perché credo in questo progetto».

Higuain è passato poi ad analizzare le emozioni vissute sul campo e il suo rapporto con il mister Gattuso, fino ad arrivare all'”avviso” alla Juventus:

«Lui mi ha dato sempre il suo supporto. La Supercoppa è una partita importante, è il primo trofeo della stagione e speriamo di vincerla. Sento l’affetto di Gattuso, c’è stima, se sto bene è merito suo. Rientreremo e ci giocheremo la Supercoppa».

Higuain quindi ci crede, e intende dare tutto se stesso durante la finale di Supercoppa italiana, che si terrà in Arabia Saudita il 16 gennaio ma, non mancano i problemi per la squadra. Gattuso dovrà fare a meno di Suso, alias Jesús Joaquín Fernández Sáenz de la Torre, l’attaccante/centrocampista, espulso durante la partita con la Spal. Diversamente da quanto avviene per la Coppa Italia, il regolamento della Supercoppa prevede che il giocatore sconti il suo turno di squalifica non partecipando alla competizione.

Continua la “sfortuna” per il Milan, come l’ha definita Gattuso mentre, dal fronte Juventus tutto tace. La squadra è infatti ufficialmente in vacanza fino all’otto gennaio, dopo la vittoria con la Sampdoria. I bianconeri riprenderanno poi gli allenamenti, in vista della partita di Coppa Italia e della Supercoppa, che si terranno a quattro giorni di distanza.

Potrebbe interessarti anche: 

Supercoppa Italiana Juventus – Milan: storia e precedenti

 

 

Please follow and like us: