La sfida tra Juventus e Roma è orma una consuetudine delle feste. Anche quest’anno, le squadre si incontreranno prima di Natale, esattamente il 22 dicembre alle 20:30, presso l’Allianz Stadium. Vediamo quali potrebbero essere le possibili formazioni in campo. 

Juventus – Roma, le statistiche 

Quella di sabato sera tra Juventus e Roma è la 169 partita di Campionato di Serie A, di una serie non tanto fortunata per i giallorossi. Numeri alla mano, i bianconeri hanno collezionato nelle precedenti 168 partite: 80 vittorie, mentre 49 sono stati i  pareggi e 39 i successi dei giallorossi. La vecchia signora è anche quella che ha segnato più gol,  261 in tutto, rispetto ai 179 messi a segno dai rivali.

Seppur spostando lo sguardo verso i risultati delle partite disputate in Coppa italia, troviamo la situazione non cambia: 86 successi della Juventus, 51 pareggi e 46 vittorie della Roma. Anche i dati riguardanti le sfide dirette, vedono i bianconeri in netto vantaggio:  92 scontri, 59 vittorie, 21 pareggi e solo 12 successi per la Roma.

Juventus e Roma, le probabili formazioni in campo sabato

I numeri son numeri, e per quanto possano fornire un’idea generale su quello che potrebbe succedere, ci sono molti altri fattori in atto. Prima tra tutte abbiamo la stanchezza della Juventus, che viene da una serie di partite impegnative disputate in pochissimo tempo. Dall’altro c’è la Roma che, seppure non nel suo periodo migliore, da buoni segni di “resistenza”.

Quindi, la parola va agli allenatori di Juventus e Roma, che con le loro scelte potranno fare la differenza

Da un lato abbiamo Di Francesco, pronto a tornare al 4-2-3-1 con i dubbi Dzeko e De Rossi. In porta proverà a riscattarsi Olsen, con davanti a sé la linea a quattro formata da Santon, Manolas, Fazio e Kolarov. La mediana sarà coperta da Cristante e Nzonzi, con le condizioni di De Rossi da valutare. Il tridente di trequartisti dovrebbe essere composto da Florenzi, Zaniolo e Kluivert con Schick in ballottaggio con Dzeko, ancora non del tutto in forma.

Dall’altro abbiamo Allegri, che ritrova Khedira, anche se il favorito resta comunque Emre Can, affiancato da Bentancur e Matuidi. In difesa dovrebbe esserci De Sciglio al posto di Cancelo, mentre in attacco spazio ancora al trio Mandzukic-Ronaldo-Dybala. Ma, lo stesso Allegri aveva parlato di un turno di riposo in vista per Ronaldo quindi, non bisogna di certo dare per scontato che questi sia in campo. In caso al portoghese toccasse la panchina, Bernardeschi sarebbe pienamente a disposizione del mister.

In porta tornerà titolare il portiere polacco ex Roma Szczesny.

Please follow and like us: