Il futuro di Gonzalo Higuain al Milan è sempre più incerto, viste le sue recenti prestazioni. Al Pipita manca il goal dal 28 ottobre, giusto due settimana prima della famigerata espulsione contro la Juventus, e del rigore sbagliato.

Due casi che, insieme alle altre premesse disattese dall’argentino, renderebbero la società rossonera dubbiosa, per quanto riguarda il riscatto di 36 milioni da pagare alla vecchia signora. Quindi, Higuain tornerà alla Juventus?

Il passaggio di Higuain, dalla Juventus al Milan, era stato l’evento di mercato più importante dell’estate 2018, dietro il pagamento di 18 milioni ai bianconeri, più i 36 milioni di formula di riscatto: e non finisce qui. In caso il Milan decidesse di tenere con se l’argentino, lo stipendio dell’attaccante lieviterebbe da 9.5 a 10 milioni a stagione, con contratto fino al 2021.

Insomma, delle cifre davvero impegnative, che il Milan sembrerebbe non più disposto a pagare, memore delle sole cinque reti segnate in campionato e due dell’ Europa League. A questo va aggiunta la rabbia  per l’eliminazione dall’Europa, e il comportamento avuto durante la partita con la Juventus.

Inoltre, come riportato da ‘La Gazzetta dello Sport‘, i dubbi sull’ex Napoli sarebbero aumentati anche a cause della sanzione dell’UEFA – a cui potrebbero aggiungersi ulteriori provvedimenti a giugno –  legati al pareggio di bilancio da raggiungere nel 2021.

ll discorso è però al momento prematuro in quanto, lasciare che il Pipita torni alla Juventus, vorrebbe dire per il Milan perdere tutti i soldi fino ad ora investiti su di lui.

La questione sarà decisamente più chiara quando il Milan, a Primavera, parlerà con la Uefa della stagione 2017/18, entrando così a conoscenza di ulteriori altri paletti sulla strada del rientro nei parametri economici del Fair Play.

 

 

 

.

 

Please follow and like us: